Una grande festa

E’ stata una grande festa per una Repubblica del Rugby che, al primo anno, ha letteralmente fatto il botto.

Non era facile organizzare qualcosa per la città quando, in vari angoli della stessa, altri eventi presenti da più anni, potevano tranquillamente concorrere con la Nostra festa.
I numeri sono molto più che soddisfacenti; 150 atleti in camp,
 quasi 1500 persone transitati, 400 tra piatti e panini, 500 litri di birra dalle 12 alle 24 di sabato 2 Giugno.
Tutto ciò al sapiente lavoro di Hop – Mangiare di Birra (grazie Remo Benzi), Dr Seller (Andrea Sommo), Mag Mell Irish Pub (Sandro Simonte) e grazie soprattutto all’importante aiuto logistico del Bar Pizzeria Ristorante DLF Sede Estiva (Emanuela Avitabile).
Grazie infinito a Salvatore Coluccio che ha perfettamente gestito la macchina organizzativa e agli sponsor che hanno permesso l’evento.

In ambito prettamente sportivo , il III Memorial Ivo Raiteri (con la presenza della figlia Simonetta a ricordare qualche aneddoto sul babbo) va ancora una volta (per la III indiscussa volta) ai Brownies (Atleti giovani del Monferrato lato alessandrino) che vincono la classifica del girone unico staccando di solo 3 punti i Minerva 7’s (Cus Pavia) a seguire la Banda Bassotti (atleti Monferrato lato astigiano, 3Rose Nere (Casale Monferrato), Diversamente Brilli (Novi Rugby) e ultimi , ma non ultimi, i Ciccion’s (atleti di Monferrato e Lions Tortona in evidente forma di morbidezza fisica).

(i Brownies sono i vincitori del III Memorial Ivo Raiteri)

Grande successo anche per il IV Rabatouch che vede trionfare i Black Devils di Varese sugli Sbronzi di Riace (Monza-Pavia-Milano-Alessandria) a seguire i Rabatons Touch Rugby Alessandria, Parabres (Varese) e i Cocci (Modena-Alessandria)

(i Rabatons)

Ha vinto il rugby, ha vinto l’allegria ma sopratutto ha vinto la città che finalmente ha colto il nostro invito godendo di ogni sfaccettatura del nostro sport.

By | 2018-06-08T10:18:12+00:00 giugno 8th, 2018|News|0 Comments